ulcere aftose: consigli e informazioni

Sapevi che le ulcere aftose riguardano più di una persona su dieci in tutto il mondo?* Una volta comprese le cause e quando saprai come gestire i fastidi che ne derivano, non avrai più bisogno di preoccuparti. Continua a leggere per saperne di più sull’ulcera aftosa..

Che cos’è un’ulcera aftosa?

Si definisce ulcera aftosa una piaga che si apre sulla pelle all’interno della bocca (nota come membrana mucosa). Spesso si formano in reazione a un trauma (se ci si morde la guancia, ad esempio) o per cambiamenti a livello interno (come stress e ansia). La macchia può essere generalmente tonda oppure ovale, di colore bianco o grigio e circondata da un bordo rosso. Le ulcere aftose variano per dimensione e durata e prima di guarire possono volerci fino a diverse settimane. Se ne possono avere anche più di una per volta, sempre con colori, forme e localizzazioni diverse. Solitamente compaiono all’interno delle labbra, delle guance o sulla lingua e non possono essere trasmesse per contagio. E' importante ricordare che gran parte delle volte, si tratta di ulcere che non devono preoccupare. Se è vero che rendono spiacevole l’azione di mangiare, bere e lavarsi i denti, di solito spariscono da sole. Il dolore iniziale causato dalla presenza della piaga nella bocca dovrebbe sparire in un paio di giorni, per arrivare alla guarigione completa in una settimana o due.

Quali sono le cause dell’ulcera aftosa?

Quali sono le cause dell’ulcera aftosa? Sono svariate le cause per cui si può presentare un’ulcera aftosa. Tra i fattori più comuni troviamo:

  • Il mordersi l’interno della bocca
  • Traumi causati da oggetti affiliate sui denti o ad esempio dalle protesi dentali, come gli apparecchi
  • Indebolimento delle difese naturali della bocca, dovuto a uno squilibrio batterico
  • Stress e malattia
  • Cibi acidi: ad esempio limoni, arance, mele e pomodori
  • Cibi speziati: come curry o peperoncini
  • Carenze di vitamine o minerali
  • Alcuni farmaci: chiedi al farmacista per maggiori ragguagli
  • L’uso di uno spazzolino con setole dure

Sebbene sia comune e generalmente innocua, l’ulcera della bocca può essere comunque dolorosa e destare preoccupazione. La prima cosa da fare quando si presenta è semplicemente tenere presenti i fattori precedenti e prendere nota di qualsiasi comportamento che provochi recidive ricorrenti. Per domande o questioni più specifiche, è meglio consultare il medico o il dentista, che potranno fornirti un parere professionale adeguato alla tua anamnesi.

Per prevenire e velocizzare il processo di guarigione delle ulcere aftose, ci sono anche molti utili metodi fai da te.

Come prevenire le ulcere aftose e velocizzare il processo di guarigione

Anche se le ulcere della bocca tendono a guarire da sole, esistono molti modi per velocizzare il processo e alleviare i fastidi. Le diverse tipologie di terapie anti-ulcera vanno dai semplici rimedi fai da te alle soluzioni raccomandate da farmacisti o medici.

Ecco alcune delle cose da fare:

  • Usa uno spazzolino con setole morbide e una testina piccola e arrotondata, concepita per non aggredire il delicato tessuto della cavità orale
  • Scegli un dentifricio delicato appositamente per chi ha la bocca sensibile che non contenga l’agente schiumante SLS (sodio laurilsolfato), come Zendium
  • Evita cibi speziati o acidi
  • Usa un dentifricio o un collutorio che rafforzino i batteri buoni della bocca e migliorino l’equilibrio della microflora, come Zendium
  • Prendi un antidolorifico (quelli per cui non serve la ricetta) o una pastiglia desensibilizzante per alleviare il dolore
  • tratta la parte con gli steroidi che ti hanno prescritto per attenuare dolori e rigonfiamenti. Prima di prendere qualsiasi medicina, rivolgiti al medico o al farmacista; accertati di seguirne la posologia ed evita di mischiarle.

Uno dei modi migliori per combattere le ulcere aftose è soprattutto quello di prevenirle. Dal tenere a bada i livelli di stress all’evitare l’irritazione della gomma da masticare, ci sono molti semplicissimi modi per prevenirne la comparsa. Per prevenire e velocizzare il processo di guarigione delle ulcere aftose, ci sono anche molti utili metodi fai da te. Delle buone abitudini orali, come l’uso di uno spazzolino a setole morbide e di un dentifricio delicato, e fare a meno di cibi irritanti per la bocca può aiutarti a prendertene cura e a tenere a bada le ulcere.

Ognuno ha una bocca diversa dall’altro ma bastano un po’ di tempo e di attenzione per comprendere meglio come gestire la salute e lo stile di vita e trovare una cura per l’ulcera aftosa che funzioni. Zendium non contiene agenti schiumanti e utilizza al loro posto ingredienti delicati che non irritano i delicati tessuti della bocca ed è formulato con gli stessi enzimi e le stesse proteine presenti nella bocca, così ogni volta che ti lavi i denti, il dentifricio rafforza le difese naturali della bocca, dandoti risorse extra per combattere i problemi dentali, come le ulcere aftose.

Puoi trovare qui maggiori informazioni sulle ulcere afose e su come migliorare la salute della bocca.

* * Basato su una ricerca condotta su 28.974 persone e la propria igiene orale in tredici paesi a livello mondiale. Il campione è rappresentativo di più della metà della popolazione globale. Ricerca condotta da TNS nel 2014-15

Il parere fornito nel presente articolo non costituisce parere medico e ha scopo puramente informativo. E’ sempre meglio rivolgersi al dentista in presenza di problemi inerenti all’igiene orale.

Back to top