La gravidanza porta con sé numerosi cambiamenti fisici ma non sempre pensiamo a quello che questi possano comportare per la bocca. Un effetto collaterale della gravidanza di cui poco si parla sono le ulcere orali, piccole piaghe note anche come afte o stomatiti. Si presentano su lingua, labbra e all’interno della guancia e possono provocare dolore e irritazione. Per aiutarti a comprendere il motivo della loro ricomparsa e cosa fare, abbiamo raccolto le informazioni principali sulla stomatite in gravidanza.

La stomatite in gravidanza: perché si presenta?

Durante la gravidanza nel corpo si verificano una serie di cambiamenti che lo rendono particolarmente suscettibile alle stomatiti/afte:
  1. Cambiamenti ormonali: La gravidanza produce un cambiamento ormonale che può incidere sulla risposta del corpo alle tossine e anche sull'apporto di sangue nei tessuti gengivali. Questo rende le donne più predisposte ai problemi di salute orale.
  2. Carenza di vitamine: Esistono numerosi cibi che possono causare stomatiti come il cioccolato, il frumento e gli agrumi. Tuttavia in gravidanza la causa alimentare può essere un’altra, ossia la carenza di vitamine. Nel nostro corpo accadono così tante cose in questa fase che è molto facile che le vitamine non bastino. E’ soprattutto importante garantire un’assunzione adeguata di Vitamina B12, acido folico e zinco.
  3. Stress: La gravidanza può essere un momento stressante. Bisogna affrontare tutti i cambiamenti del corpo, tentando al contempo di prepararsi al nuovo bambino e continuare a fare tutto quello che facevamo prima. A volte il corpo reagisce fisicamente allo stress e uno dei sintomi della gravidanza può essere l’ulcera della bocca.
  4. Immunità destabilizzata: le ulcere aftose in gravidanza possono non essere un sintomo di un sistema immunitario indebolito, normale in questa fase, ma piuttosto di un’infezione virale o di un’altra causa.

Cosa fare in presenza di un’ulcera aftosa in gravidanza?

Se durante la gravidanza noti un’ulcera aftosa su bocca, labbra o lingua, qualcosina la puoi fare. Innanzitutto è importante capire se stai seguendo il giusto regime in ambito di igiene orale, come ad esempio se ti lavi i denti almeno due volte al giorno con un dentifricio scientificamente provato come Zendium, se passi il filo interdentale e se usi il collutorio. Se lo spazzolino ti irrita le gengive o il punto dove hai l’ulcera, prova a usarne uno dalle setole più morbide, rallentando il movimento. Puoi anche comprare una crema o una pasta da applicare sull’ulcera per contribuire ad alleviare il dolore; chiedi consiglio al tuo farmacista. E’ altresì importante evitare cibi che possano causare o aumentare l’irritazione di una stomatite. Generalmente le ulcere sono autolimitanti ma se ti fanno tanto male, ti sembrano infiammate o nel caso in cui dovessero durare più a lungo di tre settimane o ripresentarsi di frequente, consulta il tuo medico o il dentista per un parere professionale.
SERENA_JENSEN_830x430_F3

Durante la gravidanza, diverse cose che accadono nel tuo corpo ti rendono più sensibile alle stomatiti o alle ulcere aftose.

Riferimenti:
    • La stomatite può essere causata da cambiamenti ormonali: LINK
    • I cambiamenti ormonali possono influenzare la salute della bocca: LINK
    • La stomatite può essere causata da deficit vitaminici: LINK
    • La stomatite può essere causata da stress: LINK
    • La stomatite può essere causata da problemi al sistema immunitario: LINK
    • Le ulcere aftose possono essere accompagnate da dolore e pizzicore: LINK
    • Le ulcere sono spesso associate all'ingiallimento: LINK
    • Una buona igiene orale è importante: LINK
    • Usa uno spazzolino con setole morbide: LINK
    • Parla con il tuo farmacista delle creme per curare le ulcere: LINK
    • Quando è necessario consultare un professionista: LINK
mouth_ulcers_pregnancy_830x430

Il parere fornito nel presente articolo non costituisce parere medico e ha scopo puramente informativo. In caso di problemi nella cavità orale, si raccomanda sempre di rivolgersi al proprio dentista.

Prodotti consigliati

Back to top