Lo sapevi? I problemi gengivali sono tra le principali preoccupazioni in fatto di denti e bocca.

Cos'è un ascesso?

Se la bocca non riceve le attenzioni necessarie per rimanere sana, potrebbero verificarsi ascessi gengivali. L'importanza di una corretta igiene orale non è mai tanto evidente quanto in presenza di fastidiose infezioni gengivali che richiedono l'intervento di un professionista. Per meglio comprendere come tenere sotto controllo questo disturbo, continua a leggere per conoscere le cause e i sintomi delle infezioni gengivali?

Fa male. Dimmi di più!

Un ascesso gengivale inizia come infezione batterica. Spesso, la causa di un'infezione gengivale è direttamente collegata a una scarsa cura e igiene dentale. Qualunque sia la ragione, è importante correre ai ripari prima possibile poiché un'infezione gengivale potrebbe propagarsi da un dente alle gengive circostanti, alle ossa di viso e collo, provocando ascessi dentali. Gli ascessi provocano dolore pulsante e possono essere a dir poco fastidiosi. In genere i primi sintomi si manifestano sotto forma di tasca di pus che esercita una pressione anomala su denti e gengive.
CHRISTIAN_830x430_F3

Qualunque sia la ragione, è importante correre ai ripari prima possibile.

Sintomi delle infezioni gengivali

Se sospetti di avere un'infezione gengivale in fase embrionale, probabilmente manifesterai dolore, gonfiore e rossore della parte interessata e delle aree circostanti. Rivolgiti immediatamente a un medico per il trattamento più adatto. Se l’infezione viene trascurata, potrebbero insorgere nausea, vomito, febbre e brividi e, oltre ai sintomi visibili, potresti avere difficoltà ad aprire la bocca o deglutire. Ricorda: Il trattamento degli ascessi gengivali richiede il ricorso a cure mediche. Non è possibile curare da soli ascessi o infezioni. Un dentista ti potrà offrire l'aiuto specialistico di cui hai bisogno per guarire e riprendere il controllo della tua salute orale.
Mylène_MANIN_830x430_F3

Modalità di prevenzione

In un mondo ideale, vorremmo del tutto evitare le infezioni gengivali; ma non essendo sempre possibile, ecco alcuni consigli per una corretta igiene orale e per prevenirne la ricomparsa:
  1. Segui una corretta routine di pulizia orale: lava i denti con un dentifricio delicato, come Zendium BioGum™.
  2. Fai controlli regolari dal dentista. Sottoponendosi a controlli regolari dal dentista è possibile individuare un potenziale problema prima che diventi qualcosa di più serio.
  3. Rivolgiti a un dentista ai primi segnali di carie. Non ignorare dolore o fastidio durante la masticazione: una carie trascurata può sfociare in un ben più doloroso ascesso.
  4. Evita il tabacco in tutte le forme e riduci il consumo di alcol – abitudini che possono entrambe risultare una potenziale causa di infezioni gengivali, senza contare che a giovarne sarà anche la salute in generale.
La chiave per la salute orale non è un segreto: regolarità nella cura e nei controlli dal dentista. Ora che sai che le infezioni gengivali possono essere il diretto risultato di una scarsa igiene orale, hai il potere di prevenirle. Per problemi gengivali puoi provare il dentifricio Zendium BioGum™, disponibile solo in farmacia. Zendium, utilizza proteine ed enzimi che sono naturalmente presenti nella bocca. Ogni volta che ti spazzoli i denti Zendium potenzia le tue difese naturali, rafforzando la tua capacità di combattere i batteri, causa di infiammazioni e sanguinamento gengivale. Zendium BioGum™ ispirandosi ad un’azione biologica, agisce contro i batteri grazie ad enzimi e proteine, tra cui la lattoferrina, nota per aiutare a combattere i problemi gengivali. E, cosa ancora più importante, se hai bisogno di un trattamento per un'infezione gengivale, rivolgiti a un dentista prima possibile Per saperne di più sul dolore alle gengive, fai clic qui.

I consigli forniti nel presente articolo non costituiscono parere medico e hanno scopo puramente informativo. In caso di disturbi, si raccomanda sempre di rivolgersi a un medico.

Prodotti consigliati

Back to top