Anche se i batteri della bocca possono essere buoni o cattivi, trascurare la placca può danneggiare i denti. In soli due giorni, la placca può indurirsi e far insorgere i primi sintomi di gengivite, che è la prima fase della parodontite.

Cos'è la parodontite?

La parodontite è un'infezione delle gengive allo stato avanzato che causa la recessione delle gengive dai denti, danneggiando non solo le gengive ma anche l'osso che tiene i denti al loro posto. Se trascurata, a lungo andare questa condizione può porta alla perdita dei denti oltre che a possibilmente altri problemi di salute . Si tratta di una malattia che deve essere curata dai medici ma in questo articolo scoprirai a cosa prestare attenzione.

Quali sono alcuni dei sintomi della parodontite?

Molti dei sintomi cui prestare attenzione sono gli stessi della gengivite: gengive gonfie e sensibili che sanguinano facilmente quando ci si lava i denti o si passa il filo interdentale. Col tempo, questa condizione tuttavia potrebbe progredire fino a provocare delle “tasche” gengivali con aumento del solco gengivale- siamo in presenza di parodontite. I denti diventano mobili e i tessuti ossei che li tengono si indeboliscono. Ecco i sintomi da non sottovalutare:

  • Gengive gonfie
  • Regressione delle gengive
  • Gengive rosse o purpuree
  • Spazio tra i denti (solchi dentali) prima assente
  • Cambiamento della posizione dei denti durante la masticazione

I sintomi della parodontite sopra indicati sono in genere piuttosto dolorosi, per questo ci sono buone probabilità che vengano notati immediatamente. Tuttavia controlli periodici dal dentista possono aiutare ad individuare eventuali problematiche, prima che diventino piu serie.

shutterstock_534272548_830x430_CENTRA

Seguendo un buon regime di igiene orale, lavando i denti e passando il filo interdentale, è possibile ridurre notevolmente le possibilità di sviluppare la parodontite.

Come trattare la parodontite?

Se stai cercando un modo per trattare la parodontite, devi sempre rivolgerti a un medico: si tratta infatti di un problema gengivale importante, ma con la giusta diagnosi e il corretto trattamento da parte di un professionista è possibile intervenire e arrestare il processo. Il dentista potrò inoltre darti consigli su come trattare la parodontite.

La parodontite può essere il risultato diretto di una scarsa igiene orale, ciò significa che può essere facilmente evitata. È possibile, tuttavia, avere una predisposizione verso questa condizione nei seguenti casi:

  • Gengivite non curata
  • Fumo
  • Uso scorretto di spazzolino e filo interdentale
  • Senilità
  • Malnutrizione
  • Abbassamento delle difese dovuto a squilibrio batterico

Se pensi di essere a rischio parodontite, il consiglio è di sottoporti a controlli regolari dal dentista e fare attenzione in caso di gengive gonfie o sensibili.

Ricorda: Il trattamento della parodontite deve essere prescritto esclusivamente da un medico.

Come posso prevenire la parodontite?

Una buona igiene orale può favorire la prevenzione di gengivite e parodontite. Detto questo, ecco alcuni consigli fondamentali per una buona igiene orale:

  1. Fai controlli regolari dal dentista.
  2. Lava i denti due volte al giorno con un dentifricio delicato come Zendium e uno spazzolino a setole morbide come gli spazzolini Zendium.
  3. Passa il filo interdentale una volta al giorno per rimuovere batteri e residui di cibo.
  4. Usa un dentifricio e un collutorio che favoriscano il proliferare dei batteri buoni, come i dentifrici e i collutori Zendium.
  5. Smetti di fumare, non ne gioverà solo la bocca ma anche la salute generale.
  6. Fai attenzione se le gengive sono gonfie o sensibili e, nel caso, rivolgiti prima possibile a un dentista.

Ricorda, la placca può essere rimossa lavandosi i denti e passando il filo interdentale ma si riformerà rapidamente, ecco perché per una buona igiene orale è fondamentale essere costanti.

Seguendo un buon regime di igiene orale, lavando i denti e passando il filo interdentale, è possibile ridurre notevolmente le possibilità di sviluppare la parodontite ; tuttavia, anche in questo caso, è sempre meglio rivolgersi a un medico per qualsiasi preoccupazione relativa a denti e gengive. Dopo tutto, essere proattivi quando si tratta di salute orale è un buon modo per prendersi cura anche della propria salute generale!

MOUTH_840x430_F4

Per una buona igiene orale, prova il dentifricio Zendium BioGum™, disponibile solo in farmacia. Zendium, utilizza proteine ed enzimi che sono naturalmente presenti nella bocca. Ogni volta che ti spazzoli i denti Zendium potenzia le tue difese naturali, rafforzando la tua capacità di combattere i batteri, causa di infiammazioni e sanguinamento gengivale. Zendium BioGum™ ispirandosi ad un’azione biologica, agisce contro i batteri grazie ad enzimi e proteine, tra cui la lattoferrina, nota per aiutare a combattere i problemi gengivali. Ed è clinicamente provato.

I consigli forniti nel presente articolo non costituiscono parere medico e hanno scopo puramente informativo. In caso di disturbi, si raccomanda sempre di rivolgersi a un medico.

Prodotti consigliati

Back to top