Hai mai sofferto di stomatite? Note anche come ulcere aftose, queste piccole piaghe a forma di cratere possono comparire sulla parete interna della bocca, sulla lingua o sulle labbra. Sebbene siano in genere innocue, non sono affatto piacevoli e possono causare dolore o irritazione. In questo articolo scopriremo le cause della stomatite e, soprattutto, come curarla.

Le cause della stomatite

Per quanto riguarda le cause della stomatite, la scienza non è chiara al 100%. Sono stati individuati alcuni elementi ritenuti responsabili dell'insorgere di queste piccole eruzioni anche se, in realtà, il vero motivo per cui si presentano cambia da persona a persona. Se ne soffri anche tu, ecco alcune aspetti della vita quotidiana a cui devi fare attenzione:
  • Le Particolari gruppi di alimenti: Esistono diversi tipi di alimenti che possono provocare le ulcere della bocca. Tra questi, i cibi ruvidi e appuntiti, cioccolata, frumento, i cibi molto piccanti o speziati e l'acido citrico (contenuto in limoni, lime, arance, ecc.)
  • Irritazione della bocca: Si pensi a protesi dentarie sbagliate o a otturazioni difettose che sfregano contro l’interno della guancia. Mordersi accidentalmente la guancia può avere effetti simili.
  • Alcuni tipi di dentifrici: alcuni dentifrici contengono sodio laurilsolfato, ritenuto dagli esperti tra le cause della stomatite.
  • Stress e ansia: gli operatori sanitari ritengono anche che lo stress e l'ansia possano contribuire a causare il problema.
  • Cambiamenti ormonali: una delle cause di stomatite su lingua, bocca e labbra può essere la presenza più o meno alta di determinati ormoni. Talvolta le donne sviluppano le afte nel periodo vicino alle mestruazioni e sono più predisposte al problema in gravidanza.
  • Quando si smette di fumare: se da un lato smettere di fumare fa bene alla salute, può avere questo spiacevole effetto collaterale. Se le afte ti rendono difficile smettere di fumare, rivolgiti a un medico per un parere.
LEMON_830x430_F4
Ecco alcune delle cause principali delle stomatiti. Se credi di essere a rischio, tieni d'occhio eventuali sintomi: presenza di lesioni nella bocca (su lingua, labbra, palato molle o guancia interna). Se dovessi individuarle, ci sono alcune cose che puoi fare per alleviare i sintomi della stomatite. Ecco le nostre risposte top alla domanda "come curare la stomatite?"
  1. Passa a un dentifricio che non contenga sodio laurilsolfato (SLS).
  2. Un buon modo per alleviare le stomatiti è evitare quei cibi che abbiamo indicato in precedenza. Oltre a rappresentare una possibile causa di afte, questi alimenti possono aggravare anche le afte già presenti.
  3. Un altro modo per dare sollievo alle stomatiti è lavarsi i denti con uno spazzolino morbido e mantenere una buona igiene orale.
  4. Ricopri l'ulcera con una pasta protettiva, seguendo le raccomandazioni del farmacista.
Fortunatamente, nell'arco di circa una settimana le ulcere vanno via da sole. Se però ti sembra che si ripresentino spesso o se l'ulcera, singola o multipla, è molto rossa, dolorosa o persistente (da oltre tre settimane), chiedi sempre il parere di un medico o di un dentista.

Secondo gli operatori sanitari, anche stress e ansia possono avere un ruolo tra le cause delle ulcere aftose.

causes_canker_sores_how_to_relieve_them_830x430
Riferimenti
  • La stomatite può essere causata da cibi ruvidi, cioccolata, frumento, alimenti piccanti/speziati o acido citrico: LINK, LINK
  • La stomatite può essere causata da protesi dentarie sbagliate, un'otturazione difettosa o masticandosi la guancia: LINK
  • La stomatite può essere causata dal sodio laurilsolfato: LINK
  • La stomatite può essere causata da stress e ansia: LINK
  • La stomatite può essere causata da cambiamenti ormonali: LINK
  • La stomatite può comparire quando si smette di fumare: LINK
  • E' possibile alleviare i dolori della stomatite pulendo i denti con uno spazzolino morbido e mantenendo una buona igiene orale: LINK

Il parere fornito nel presente articolo non costituisce parere medico e ha scopo puramente informativo. In caso di problemi nella cavità orale, si raccomanda sempre di rivolgersi al proprio dentista

Prodotti consigliati

Back to top