4 consigli contro i fastidi gengivali

Gengive sensibili? I problemi di una bocca sensibile sono tra le cinque maggiori preoccupazioni dell'igiene orale in tutto il mondo*. In questo articolo troverai tutto quello che c'è da sapere per dare sollievo alle gengive doloranti.

Qual è la causa delle gengive doloranti?

Avere gengive sensibili alle temperature, alla masticazione o alla spazzolamento può rappresentare un problema nella quotidianità. Le cause dei fastidi alle gengive possono essere molteplici, legate a una igiene orale non corretta o a problemi più seri.

Leggi le principali cause qui sotto elencate, tenendo conto delle tue abitudini, sia in termini di igiene orale, sia del modo in cui tratti la bocca in generale.

  • Gengivite: è una condizione che può essere prevenuta con un'accurata igiene orale ma che, una volta emersa, richiede l'intervento di un dentista, altrimenti potrebbe portare a gengive irritate e doloranti..
  • Carie: un mal di denti può facilmente causare dolore nelle aree circostanti, comprese le gengive.
  • Cambiamenti ormonali, anche durante la gravidanza: le gengive sono tra i primi indicatori dei cambiamenti che avvengono nel corpo, per questo è facile che reagiscano ai cambiamenti ormonali.
  • Lavare i denti o passare il filo interdentale in modo troppo energico. Un dentifricio delicato come Zendium e uno spazzolino a setole morbide come gli spazzolini Zendium sono ottimi alleati per un'accurata igiene orale.
  • Malnutrizione: le gengive sono sensibili non solo alla salute della bocca ma anche a quella del corpo.
  • Errato montaggio di apparecchi dentali come protesi o dentiere: se si ha il sospetto che l'apparecchio dentale non sia ben posizionato, non esitare a chiedere al dentista di sistemarlo. La loro funzione è quella di migliorare le condizioni di bocca e sorriso, non quella di causare problemi!

Principale sintomatologia:

Probabilmente se stai leggendo questo articolo avrai già sperimentato questi sintomi:

  • Gengive doloranti e gonfie che sanguinano facilmente quando ci si lava i denti o si passa il filo interdentale.
  • Gengive che pulsano.
  • Gengive arrossate.
  • Ti suonano familiari? In caso affermativo, ecco alcuni consigli per aiutarti ad alleviare il dolore associato alle gengive irritate e aiutare a prevenirne la ricomparsa.

    I problemi di una bocca sensibile sono tra le cinque maggiori preoccupazioni dell'igiene orale in tutto il mondo.

    Gengive doloranti: ecco cosa fare

    1. Fissa una visita dal dentista. In questo modo potrai avere una diagnosi corretta e una cura personalizzata per le gengive doloranti. Potrai inoltre ricevere consigli su come affrontare e prevenire il problema.
    2. Mangia qualcosa di freddo: uva congelata, acqua fredda e cubetti di ghiaccio possono alleviare il dolore e aiutare a ridurre temporaneamente il gonfiore.
    3. Modifica la tua igiene orale quotidiana: usa un dentifricio delicato come Zendium, e scegli uno spazzolino a setole morbide come gli spazzolini Zendium. Informati, inoltre, sulle corrette tecniche di spazzolamento e passa accuratamente il filo interdentale. Le gengive doloranti potrebbero essere sintomo di gengivite; informa il tuo dentista che saprà indicarti la giusta cura.

    Le gengive doloranti possono essere fastidiose; tuttavia, una volta compresa la causa e consultato il dentista è possibile trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

    Prova il dentifricio Zendium BioGum™, disponibile solo in farmacia.

    Zendium, utilizza proteine ed enzimi che sono naturalmente presenti nella bocca. Ogni volta che ti spazzoli i denti Zendium potenzia le tue difese naturali, rafforzando la tua capacità di combattere i batteri, causa di infiammazioni e sanguinamento gengivale. Zendium BioGum™ ispirandosi ad un’azione biologica, agisce contro i batteri grazie ad enzimi e proteine, tra cui la lattoferrina, nota per aiutare a combattere i problemi gengivali. Ed è clinicamente provato.

    * In base a una ricerca effettuata su 28.974 persone, provenienti da tredici paesi in tutto il mondo, a cui è stato chiesto della propria igiene orale. I risultati possono essere utilizzati per rappresentare più della metà della popolazione globale. Ricerca condotta da TNS nel 2014-15.

I consigli forniti nel presente articolo non costituiscono parere medico e hanno scopo puramente informativo. In caso di disturbi, si raccomanda sempre di rivolgersi a un medico.

Back to top